Un quartiere che gioca e resiste!

IMG-20171024-WA0004 (1)

Ieri pomeriggio abbiamo giocato in piazza dei Sanniti e al Nuovo Cinema Palazzo con una quantità di bambine e bambini che non ci aspettavamo considerato lo scarso preavviso e la proposta ancora molto improvvisata. Bandiere e castelli, gessetti e tappi, carta e cartoni, ma anche pennelli e vernice: ora la piazza ha una nuova scacchiera che presto comineremo a usare per sfide all’ultima pedina: il laboratorio di giochi di strada continua, state all’erta!

In serata abbiamo ricordato alcune pagine importanti della storia del quartiere: la resistenza di San Lorenzo alla marcia su Roma e al tentativo delle camicie nere di attraversare San Lorenzo, qualche mese prima,  in occasione della tumulazione del feretro di Enrico Toti al Verano.
Dopo la cena cucinata con amore e sapienza dall’Osteria del Corto (chi si perde la prossima a ‘sto punto non ha scuse), abbiamo approfondito con Valerio Renzi il carattere delle organizzazioni neofasciste e la permeabilità dei temi del neofascismo nel discorso dei partiti politici dell’arco costituzionale.
Presto alcuni brani degli interventi di Carlo Caponi (Anpi), Davide Conti e Riccardo Sansone (storici) saranno disponibili per riascoltati su questo sito.IMG-20171024-WA0010

 

IMG-20171024-WA0015

Commenti

  1. Marcello 26 ottobre 2017 at 0:37

    E’bellissimo vedere che l’iniziative che ci sono nel quartiere, vanno avanti anche se manca qualcuno e che il cinema va anche senza di noi, questo vuol dire che funziona perche’ si è attivato un meccanismo dove tutti sono importanti ma nessuno è indispensabile..passarsi la palla e dare la possibilità anche agli altri di fare gol tutto ciò è bellissimo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Nome *
Email *
Sito web